Cinema: storia e riflessioni sul mondo cinematografico

Dalla storia del cinema alcune interessanti riflessioni sul cinema partendo dai primi film senza sonoro e in bianco e nero fino ai moderni film con immagini e suono digitali.

sala di un cinema

Storia del cinema

Il cinema fu inventato dai fratelli Lumière nel 1895 a Parigi. Rappresenta una forma di spettacolo e di arte che si avvale di una tecnica particolare di registrazione e riproduzione della realtà.

Possiamo dividere il genere in drammatico, azione, horror, giallo, spionaggio, comico, ecc.. La ripresa si svolge in interni, ovvero in appositi e attrezzati teatri di posa o studi e in esterni, in luoghi il cui paesaggio si presti a fare da sfondo all’azione.

La tecnica di ripresa, che si effettua con apposite macchine da presa, si avvale di accorgimenti tecnico artistici come tempi di inquadratura, primi piani, dissolvenze, carrellate, sovrapposizioni, ecc., usati dal regista per ottenere particolari effetti.

Una grande importanza è data all’illuminazione della scena e dei soggetti da riprendere, per aumentare e rendere al meglio l’intensità del messaggio da trasmettere.

Oltre alle immagini è importantissimo anche il suono, il volume dei dialoghi, che può essere regolato oltre che dal vivo anche successivamente con un doppiaggio od un remix.

Con le moderne tecniche del dolby digital è possibile rendere oggi un film estremamente realistico in quanto avvolgente, ricreando un incredibile effetto presenza.

Riflessioni sul cinema

I primi cinema erano ospitati all”interno di alcuni teatri che venivano adattati dai gestori per questi eventi particolari in quanto, essendo i primi film senza sonoro, era sufficiente un telone bianco per proiettarvi il film.

Ma appena fu possibile avere pellicole cinematografiche dotate di sonoro cominciarono a moltiplicarsi i locali adibiti esclusivamente a sale cinematografiche.

Attualmente la qualità delle immagini e le tecniche informatiche applicate sono molto evolute e con l”aiuto di un impianto audio ad alta fedeltà supportato da sistemi dolby digital è possibile ottenere effetti molto realistici, tanto che in alcuni film si ha la percezione di un effetto presenza in grado di immergere lo spettatore nella scena stessa del film grazie a suoni provenienti da tutte le direzioni.